Automotive
Il full-service provider leader in Europa
Industrial
Un mondo di servizi in continua espansione
Personnel
Qualità e innovazione nella formazione professionale

Il primo e unico network italiano di centri revisione auto e moto

CEI 0-21

Tu sei qui

Ritratto di dptelnext

I dispositivi di generazione distribuita e le Protezioni di Interfaccia destinati ad essere connessi in parallelo alla rete di distribuzione elettrica in Italia, devono rispondere alle prescrizioni contenute nella normativa CEI 0-21. Viene quindi a cadere il requisito di conformità alla Guida per le Connessioni alla Rete Elettrica di ENEL Distribuzione.

La seconda edizione della Norma CEI 0-21 è entrata in vigore il 1 luglio 2012, ad esclusione del paragrafo 8.5.1, relativo al requisito del Low Voltage Fault Ride Through (insensibilita'agli abbassamenti di tensione), che è entrato in vigore il 1 gennaio 2013.

La Norma CEI 0-21 introduce fondamentali innovazioni tecniche per gli inverter, quali ad esempio la necessità di essere in grado di assorbire energia reattiva a richiesta del Distributore o,  nel caso di impianti di piccola taglia e comunque superiori a 3 kW, in modo automatico secondo parametri prestabiliti, al fine di favorire l'abbassamento della tensione di rete nel caso di sovratensioni che possono verificarsi anche a causa della presenza in linea di molteplici generatori.

Oltre alle prescrizioni di cui sopra, il generatore deve essere in grado di limitare la potenza attiva in modo automatico o a comando del distributore nel caso di impianti con potenza nominale maggiore di 6 kW.

Anche per le protezioni di interfaccia sono state introdotti requisiti del tutto nuovi.

Le prove sui dispositivi di protezione di interfaccia devono essere necessariamente eseguite presso un laboratorio accreditato EA. Quelle sui dispositivi di generazione possono essere eseguite anche presso il laboratorio del costruttore  sotto la supervisione di un laboratorio accreditato o in alcuni casi sotto il controllo di Organismo di Certificazione accreditato secondo la norma EN 45011.

DEKRA - primo ente di certificazione per fatturato in Europa, terzo nel mondo - grazie al personale qualificato ed alla presenza su territorio nazionale, è uno dei pochi organismi in Italia che possiede uno schema di certificazione per l'attività di prova degli inverter fotovoltaici ed eolici ed è quindi in grado di rilasciare la Dichiarazione di Conformità alla norma CEI 0-21.

L'inverter testato da DEKRA e ogni pubblicazione ad esso riferito, può fregiarsi gratuitamente del marchio DEKRA VERIFIED INVERTER, che rende visibile alle Autorità, ai clienti dei notri clienti, al pubblico, che il prodotto è stato verificato da un Organismo prestigioso e indipendente, in accordo alle norme riferite all'interno del marchio stesso.

DEKRA non si limita alla sola certificazione: siamo a vostra disposizione per la comprensione e l’approfondimento dei requisiti tecnici e della loro applicazione ai vostri prodotti.

I più prestigiosi fabbricanti di inverter europei si sono già rivolti a DEKRA per la certificazione in questo particolare settore ed hanno ottenuto i migliori risultati in tempi brevi ed a costi ragionevoli

Marchio di conformità DEKRA VERIFIED INVERTER. Lo scudo DEKRA Seal applicato sul prodotto, brochure, documentazione tecnica permette di mostrare alle Autorità, al pubblico e ai vostri clienti che il vostro inverter è stato testato e approvato da un organismo indipendente di terza parte, che ne attesta la conformità ai requisiti citati all’interno dello Scudo stesso.