Automotive
Il full-service provider leader in Europa
Industrial
Un mondo di servizi in continua espansione
Personnel
Qualità e innovazione nella formazione professionale

Il primo e unico network italiano di centri revisione auto e moto

ISO 9001

Tu sei qui

Ritratto di dptelnext

La certificazione ISO 9001 è un motore per lo sviluppo interno ed esterno dell’azienda, oltre che un certificato apprezzato e riconosciuto a livello internazionale.

Con la certificazione darete maggiori possibilità di sviluppo alla vostra azienda e avrete maggiore competitività sui mercati mondiali. Inoltre, la riduzione degli errori interni, grazie al miglioramento continuo, farà aumentare la soddisfazione dei clienti e dei dipendenti grazie a processi ben definiti.

Il 15 Settembre 2015 è stata pubblicata la norma ISO 9001:2015  avente struttura normativa similare, secondo il modello High Level Structure, che faciliterà anche l’integrazione dei sistemi di gestione.

Qual è la nuova struttura?

Nella nuova struttura normativa denominata “High Level Structure” le sezioni, che nella ISO 9001:2008 andavano da  4 a 8, ora vanno da 4 a 10, ma si basano ancora sul modello PDCA (Ciclo di Deming).

Principali aspetti innovativi:

·       Contesto dell’Organizzazione: E’ necessario assicurare un alto livello di comprensione dei fenomeni e delle circostanze mutevoli che possono influenzare, positivamente o negativamente, il modo in cui l’organizzazione gestisce le risorse coinvolte nell’attuazione del sistema di gestione.   

·       Leadership: La figura di un rappresentante della Direzione non viene specificata, ma la norma richiede ancora l’impegno, la proattività, la comunicazione e il feed-back da parte del Management per sviluppare e mantenere il sistema. I requisiti non sono cambiati ma le responsabilità ora possono essere distribuite.

·       Gestione del rischio: Questo è probabilmente il cambiamento più significativo ed è menzionato in tutta la norma. Non è richiesta una gestione formale del rischio (ad esempio secondo la norma ISO 31000) ma una forma di considerazione e valutazione del rischio deve essere comunque applicata.

·       Approccio al processo: Esso non si limita più solo al riconoscimento dei flussi di lavoro all’interno dell’organizzazione ma ora li gestisce in modo più specifico.

·       Documentazione: Documenti e registrazioni diventano “informazioni documentate”. Si mantiene la necessità di conservare evidenze oggettive per soddisfare i requisiti, ma le modalità sono più libere e possono essere meglio adattate alle specifiche esigenze dell’organizzazione.

La nuova norma permette di:

·        Concentrarsi sui propri obiettivi

·        Individuare i rischi specifici che vanno affrontati

·        Definire le priorità e i controlli sulle attività più importanti

E’ previsto  un periodo di transizione di tre anni, durante il quale  le precedenti edizioni avranno ancora validità. Alla scadenza dei tre anni di transizione, prevista per il 14 Settembre 2018, tutti i certificati ISO 9001:2008 cesseranno di validità.

La transizione deve essere conclusa in occasione di una verifica di rinnovo o di sorveglianza  o, se richiesto, mediante un audit straordinario (della durata di una giornata). Tali verifiche verranno effettuate con riferimento ai nuovi requisiti. 

Questo periodo offre tempo sufficiente alle organizzazioni per attuare tutti i processi necessari  per ottenere il certificato secondo la ISO 9001:2015. 

Alle organizzazioni certificate si raccomanda, di elaborare un piano d'azione interno articolato sui seguenti passaggi: 

1. Identificare e formare il personale coinvolto. 

2. Individuare le differenze, fra la precedente e la successiva edizione della norma, riguardanti  i requisiti del sistema di gestione della qualità.  

3. Identificare gli elementi del sistema di gestione che già soddisfano i nuovi requisiti e gli aspetti che invece presentano lacune.

4. Elaborare un piano di attività per adeguare e diffondere il sistema di gestione, indicando azioni, risorse e tempi. 

5. Attuare l’aggiornamento dei processi e della documentazione del sistema di gestione ove risulti necessario in base alle analisi svolte. 

6. Valutare internamente l'efficacia del nuovo sistema di gestione. 

7. Contattare DEKRA per attuare la transizione.  

Allo scopo di supportare le organizzazioni nella valutazione del proprio livello di conformità alla nuova norma, viene fornito uno strumento online concreto, completo e veloce: Risk9001.

In particolare è imperativo sfruttare tutte le opportunità che si presentano per:

·        Capire quali siano i propri punti di forza e quelli di debolezza

·        Investire in modo mirato le risorse disponibili

·        Migliorare l’organizzazione

·        Ridurre le inefficienze ed i costi associati

In poche parole definire il proprio modello di organizzazione e controllo.

L’obiettivo di Risk9001 è di consentire all’azienda e all’imprenditore una valutazione autonoma e online del livello di conformità alla nuova versione della norma ISO 9001 del 2015.

Risk9001 è usufruibile in 3 modalità:

·        Risk9001 TRIAL: questionario in versione ridotta a 45 domande accessibile gratuitamente cliccando sul seguente link https://app.qualiware.it/dekra/scquestcli_user.aspx?NUMDOC=2016+++1

·        Risk9001 ONE-TIME ACCESS: questionario completo di 140 domande ad utilizzo singolo, richiedibile inviando una e-mail a info@dekra-certification.it

·        Risk9001 ANNUAL ACCESS: questionario completo di 140 domande ad utilizzo illimitato per un anno, (soluzione che prevede l’effettuazione di pre-audit da parte di un ispettore Dekra) richiedibile inviando una e-mail a info@dekra-certification.it 

Migliorate le prestazioni grazie alla qualità