Test di infiammabilità di gas e vapori

Eseguiamo test sulle caratteristiche di infiammabilità di gas e vapori: 

  • Punto di infiammabilità (flash point)
  • Limite inferiore e superiore di infiammabilità (LEL, UEL)
  • Temperatura di autoaccensione (AIT)
  • Concentrazione limite di ossigeno (LOC)
  • Minima corrente di innesco (MIC) per determinare il gruppo di appartenenza del gas/vapore
  • Maximum Experimental Safe Gap (MESG) per determinare il gruppo di appartenenza del gas/vapore
  • Minima energia di innesco (MIE)

Eseguiamo inoltre misure relative alla presenza di atmosfere infiammabili in campo tramite uno strumento che misura la percentuale di LEL e concentrazione di ossigeno.

 

Determinazione del Punto di infiammabilità o Flash Point

Il Punto di infiammabilità (o Flash Point) di un liquido è la temperatura più bassa alla quale si formano vapori in quantità suffiente affinchè si formi in aria una miscela infiammabile. Il punto di infiammabilità è quindi un indicatore utile per la valutazione del grado di infiammabilità delle sostanze.

Nei laboratori DEKRA, la misurazione del Flash Point avviene in accordo al metodo ASTM D93-94, utilizzando il dispositivo Pensky-Martens.

Tale dispositivo, costituito da un vaso chiuso, previene la dispersione dei compontenti che si creano al raggiungimento del punto più basso di ebollizione, trattendo il campione all'interno del vaso stesso finchè non si inserisce la fonte di innesco. I dati così ottenuti sono quindi più conservativi di quelli generati da un vaso aperto.

Contatti

DEKRA Italia

separator

Marco Dellavedova

separator

Tel 02 89929 615

separator
marco.dellavedova@dekra.com
Condividi sui social network

Accedi ora

Per candidarti su DEKRA Italia devi prima essere registrato e aver creato il tuo CV online. Clicca su Registrati, oppure accedi utilizzando le tue credenziali.
Inserisci il tuo nome utente DEKRA Italia.
Inserisci la password associata al tuo nome utente.

Cerca