Diagnosi Energetica

La diagnosi energetica è lo strumento più qualificato per analizzare il quadro della gestione energetica di un’attività (aziendale, di servizio, del terziario); in estrema sintesi essa mette in evidenza il livello di efficienza della gestione, partendo dall’analisi dei flussi energetici significativi, per individuare le fasi del processo e le macchine più energivore, i possibili recuperi e l’opportunità di applicare tecnologie energy-saving più attuali e/o emergenti.
Una diagnosi energetica infatti prevede l’analisi dei consumi attuali dello stabilimento, il confronto di questi con indici di riferimento presi dalla letteratura o scelti dall’impresa stessa e successivamente uno studio di possibili interventi che permettano di migliorare i propri consumi. L’obiettivo di una diagnosi energetica è quindi quello di studiare lo stato attuale di efficientamento energetico e dei consumi di un’azienda e di individuare gli opportuni e appropriati indici di prestazione energetica, che rappresentano la baseline (1) del caso specifico, per confrontare i valori dei consumi così individuati con quelli del settore di riferimento e delle specifiche tecnologie utilizzate e descrivere infine in modo corretto la situazione dell’impresa dal punto di vista delle prestazioni energetiche. 

Normativa e sanzioni

Con il D.lgs. 102/2014 grandi imprese e imprese energivore sono state obbligate, con prima scadenza a dicembre 2015, a eseguire una diagnosi energetica nei siti produttivi localizzati sul territorio nazionale. Dopo la prima diagnosi, questa deve essere obbligatoriamente ripetuta ogni 4 anni.
Ai fini del rispetto delle prescrizioni indicate nel decreto e per non incorrere nelle sanzioni previste, la diagnosi energetica deve essere eseguita entro il 5 dicembre di ciascun anno. Pertanto, il 5 dicembre 2019 costituirà la deadline entro cui i soggetti obbligati dovranno eseguire la diagnosi mentre il 22 dicembre 2019 rappresenterà il termine ultimo entro cui le imprese soggette all’obbligo saranno tenute a trasmettere la diagnosi, unitamente a tutta la documentazione richiesta, al fine di consentire ad ENEA di effettuare i controlli sulla conformità delle stesse alle prescrizioni legislative.
La mancata effettuazione della diagnosi energetica, il non rispetto della scadenza o la rilevazione di una non conformità comportano l'applicazione di una sanzione amministrativa da 4000 a 40.000 euro (nella prima ipotesi) o da 2000 a 20.000 (nella seconda e terza ipotesi).

Chi può effettuare la diagnosi

A decorrere dal 19 luglio 2016, i soggetti indicati ad eseguire le diagnosi sono le società di servizi energetici (Energy Service Company – ESCo), gli esperti in gestione dell’energia (EGE) o gli auditor energetici certificati da organismi accreditati come Dekra Testing & Certification. Con esclusivo riferimento al solo schema volontario EMAS, l’organismo preposto all’esecuzione della diagnosi energetiche è l’ISPRA.
È facoltà delle imprese obbligate alla esecuzione della diagnosi adottare sistemi di gestione conformi alla norma ISO 50001 o EN ISO 14001 o EMAS, con certificato rilasciato da un Organismo di certificazione regolarmente accreditato, ovviando all’obbligo quadriennale di consegna della diagnosi energetica all’ENEA, a patto che il sistema di gestione includa un audit energetico realizzato in conformità ai criteri generali definiti nell’allegato II al decreto legislativo 104/2014 e nelle norme UNI 16247-4. Resta fermo, ad ogni modo, l’obbligo di comunicare all’ENEA l’esito della diagnosi condotta nell’ambito del sistema di gestione.

DEKRA Testing & Certification svolge le Diagnosi Energetiche per le Grandi Imprese e le aziende Energivore ed inoltre è l’interlocutore ideale per gli operatori del mercato dell’efficienza energetica in quanto organismo di certificazione accreditato per la:

Contatti

DEKRA Testing & Certification srl

separator

Marco Croci

separator

Tel +39 342 7795353

separator
marco.croci@dekra.com
Condividi sui social network

Accedi ora

Per candidarti su DEKRA Italia devi prima essere registrato e aver creato il tuo CV online. Clicca su Registrati, oppure accedi utilizzando le tue credenziali.
Inserisci il tuo nome utente DEKRA Italia.
Inserisci la password associata al tuo nome utente.

Cerca